L’Unione Giuristi Cattolici di Milano, con il sostegno dell’Università Cattolica, della Corte d’Appello, del Tribunale e dell’Ordine degli Avvocati, ricorda la poliedrica figura di giurista e l’intensa vita di cristiano nel venticinquesimo anniversario della morte, di PIERO PAJARDI

Unione Giuristi Cattolici Italiani

Palazzo_di_Giustizia

L’Unione Giuristi Cattolici di Milano, con il sostegno dell’Università Cattolica, della Corte d’Appello e dell’Ordine degli Avvocati, chiama quanti hanno conosciuto Piero Pajardi a convenire nella cripta dell’Aula Magna dell’Università Cattolica dalle 16.30 di martedì 26 novembre 2019, per ricordarne la poliedrica figura di giurista e l’intensa vita di cristiano nel venticinquesimo anniversario della morte.

Anche coloro che – per età o per diverse esperienze – non lo hanno conosciuto in vita sono invitati all’incontro pubblico “Ricordando Piero Pajardi”: fu protagonista partecipe e rigoroso della vita del diritto – studiato, insegnato, interpretato, applicato – e della Giustizia – ricercata, praticata, amministrata – nel nostro Paese. Parlando dello “specifico cristiano del giudice” disse: «Il mio primo compito ossessivo è cercare la verità. Ci riesca o no, questo è un rischio-uomo: c’è in tutte le operazioni umane». Perseguì sempre (come scrisse in quattro righi di nota biografica per un intervento a un seminario) «il disegno di un costante dialogo tra ispirazione cristiana e problemi della giustizia».

Fu giudice e dirigente giudiziario: lo ricorderà Marina Tavassi, oggi a sua volta Presidente della Corte d’appello di Milano; fu professore: lo ricorderà Antonella Sciarrone Alibrandi, oggi pro-rettore dell’Università Cattolica, che si laureò con lui; fu giurista e studioso di diritto: lo ricorderà Alida Paluchowski, oggi Presidente della Sezione Fallimenti del Tribunale di Milano, che approfondì con lui l’interpretazione e l’applicazione del diritto fallimentare; fu protagonista per qualche decennio della vita del diritto e della Giustizia a Milano: lo ricorderà Remo Danovi, presidente emerito dell’Ordine degli Avvocati di Milano.

Molti che lo conobbero diranno ancora il loro ricordo, e molti altri potranno farlo: l’Unione Giuristi Cattolici – che lo ebbe presidente a Milano e vice-presidente nazionale – invita tutti a partecipare.