Un momento in cui lavorare insieme e condividere idee e esperienze per ripensare oggi il senso ed il compito della Pastorale sociale e per provare a tracciare alcune linee d’azione.

1-125235

Perché questo momento? Lo scorso 7 febbraio ci siamo radunati con un gruppo di persone che a vario titolo operano all’interno della nostra Diocesi nella Pastorale Sociale e abbiamo raccolto due considerazioni importanti:

1. La ricchezza di esperienze già in atto e non da tutti conosciute;

2. Il desiderio di una maggiore condivisione delle idee e delle esperienze per ripensare oggi il senso ed il compito della Pastorale sociale. Da qui la richiesta di un momento in cui lavorare insieme attraverso un metodo condiviso per provare a tracciare alcune linee d’azione.

Iscrizioni entro il 4 aprile.