Vorremmo coinvolgere chi è attento alle questioni del lavoro, chi della politica, chi dell’ambiente e chi porta avanti i temi della pace e della legalità

1-122701

Il prossimo 7 febbraio vorremmo provare a prenderci una mattinata per riflettere insieme su cosa significa oggi vivere la Pastorale Sociale e del Lavoro in questo tempo e in una diocesi come Milano.

Vorremmo coinvolgere tutte le persone “vicine” alla Pastorale Sociale per questo invitiamo: chi è attento alle questioni del lavoro, chi della politica, chi dell’ambiente e chi porta avanti i temi della pace e della legalità.

In particolare ci piacerebbe avere tra noi qualche cattolico impegnato nel sindacato, chi anima i ritiri del socio-politico d’Avvento e di Quaresima, il gruppo di persone che segue le questioni legate alla giornata del creato, i rappresentanti dei Granis esistenti sul territorio, gli amici della Coldiretti, delle Acli, dell’Azione Cattolica, della Fondazione Centesimus Annus, dell’Ucid, dell’Agesci, di Comunione e liberazione, di MCL e di tutte le associazioni e movimenti che operano in Diocesi e hanno attenzione alle questioni sociali.

Questo incontro è finalizzato a innescare processi in linea con le indicazioni del Santo Padre che “sogna” una chiesa in uscita, attenta ai bisogni delle persone e capace di evangelizzare il sociale.

L’appuntamento è per domenica 7 febbraio presso la Parrocchia di San Giorgio, in Piazza San Giorgio 2, Milano.