Maris Martini Facchini, nel libro L’infanzia di un cardinale, ha raccolto i ricordi e le immagini di vita familiare e del fratello Carlo Maria Martini. «Mai avrei pensato, che un giorno li avrei raccontati per iscritto»

copertina_martini

Maris Martini Facchini nasce a Torino il 26 dicembre 1934, battezzata Maria Stefania Elena Rita, si sente a suo agio con il soprannome di Maris, anche se «mi fa – dice Maris Martini – un gran piacere – dice Maris Martini – ricevere gli auguri per Santo Stefano e compleanno non confusi con quelli delle altre feste»

Ha fatto parte di diverse associazioni laiche, religiose e istituzionali, riguardanti in modo particolare la posizione della donna nella società e nella Chiesa. Ha due figli. «Affido alcuni ricordi – dice Maris Martini – della vita di famiglia, suggeritimi dal docufilm di Ermanno Olmi Vedete, sono uno di voi, a questo libretto elegante nella carta e nei caratteri, pratico e svelto da leggere». Il libro  L’infanzia di un cardinale. Mio fratello Carlo Maria Martini. Ricordi e immagini di vita familiare (Edit. Ancora) porta la presentazione di Marco Garzonio e una postfazione  di mons. Bruno Forte.  «Il “Martini minore” – dice Marco Garzonio – , nel senso di familiare e in qualche modo nascosto, costituisce una delle vie regie per ricostruire le radici l’humus di ciò che il Cardinale sarebbe diventato. Sotto questo profilo, il libro che il lettore si appresta a gustare è una piccola perla».

Diverse le tappe che hanno portato Maris Martini alla stesura di questo originale libro che presenta uno straordinario e inedito dossier fotografico (44 fotografie) della vita familiare ma, soprattutto dell’infanzia e dell’adolescenza del fratello Carlo Maria Martini. Immagini con i genitori ad Orbassano, con il fratello Francesco e la sorella Maris, la caricatura di Carlo Maria Martini fatta dal fratello Francesco, al mare di Santa Margherita e in cima al Gran Paradiso, una biciclettata di gruppo nella Viareggio del ‘39, all’Istituto Sociale di Torino, professore al Biblico di Roma, con il regista Rossellini, in Vaticano, con padre Arrupe, all’epoca Superiore Generale dei Gesuiti, negli studi televisivi della RAI di via Teulada, con papa Benedetto XVI e i nipotini Giovanni e Giulia.

«Come per tutti i miei coetanei – riprende Maris Martini – i ricordi sono nitidissimi per il tempo passato. Le date importanti della famiglia rimangono scolpite nella mia memoria anche con il giorno della settimana. Nella parte del libro dedicata al docufilm di Olmi ricordo il susseguirsi degli avvenimenti, sedimentati nella memoria, ma non le date precise. Mai avrei pensato, mentre li vivevo, che un giorno li avrei raccontati per iscritto». Carlo Maria Martini aveva un carattere riservato, ma nei ricordi di Maris Martini appare anche  cordiale, aperto alla battuta di spirito e incline a sdrammatizzare le situazioni difficile o imbarazzanti. «La battuta – ricorda Maris Martini – di spirito durante l’omelia o una conversazione non mancavano. Aveva un giro di frasi con le quali cercava di arrivare citando la Bibbia che introduceva con lo scopo di sollevarti un attimo o per sdrammatizzare. Aveva molta attenzione a chi gli stava intorno e, soprattutto, più del rimprovero si esprimeva avanzando un interrogativo espresso con monomia, mai con ironia, ma sempre con rispetto». Il libro raccoglie non solo ricordi ma, se pur con lievità, anche riflessioni profonde, tra queste le «lodi – ricorda Maris Martini – e le invidie del vescovo, di Milano. E del vivere da vescovo il motto che ha scelto e voluto nel suo stemma: «adversa diligere»?» Sul letto di morte C. M. Martini aveva una coperta peruviana sgualcita, colorata. «Pazienza le lenzuola variegate – dice Maris Martini – , ma perché quella vetusta coperta, con quel caldo?». Risposta: «Qualcuno mi aveva fatto giurare di mettergliela sul letto di morte».

Giovedì 18 ottobre ’18, ore 18.00, al Centro Culturale San Fedele, sala Ricci, verrà presentato al pubblico il libro di Maris Martini Facchini L’infanzia di un cardinale. Intervengono: Ferruccio De Bortoli, Marco Garzonio e Maris Martini Facchini. L’evento è organizzato da Ancora Editrice e Fondazione Carlo Maria Martini.

 

Maris Martini Facchini, L’infanzia di un cardinale. Mio fratello Carlo Maria Martini. Ricordi e immagini di vita familiare, Edit. Ancora, 2018, Euro 16,50