È il primo manuale rivolto al mondo cattolico sui temi della finanza sostenibile e responsabile (Sri), di grande attualità in Italia e nel mondo

finanza

Viene distribuita la “Guida alla finanza sostenibile per investitori cattolici”, il volume rappresenta il primo esempio di manuale rivolto specificamente agli investitori cattolici, per accompagnarli a conoscere il mondo della finanza sostenibile e responsabile (Sri) e a impatto sociale.

La finanza Sri è oggi un fenomeno in grande ascesa, in Italia e nel mondo. Si stima che a livello mondiale gli asset investiti con criteri ESG (ambientali, sociali e di governance) superino i 30 trilioni di dollari (30mila miliardi di dollari).

Con la Dottrina sociale della Chiesa sullo sfondo, la guida, sempre mantenendo un linguaggio a tutti accessibile e privilegiando concretezza e praticità (68 pagine, suddivise in 4 capitoli e 15 paragrafi, più le appendici), passa in rassegna le buone pratiche di finanza Sri attuate da investitori religiosi, i prodotti e strumenti finanziari dedicati, l’approccio degli investitori religiosi ai settori moralmente controversi. Viene sottolineato il ruolo fondamentale che gli investitori religiosi, e quelli cattolici in particolare, hanno avuto sin dalle origini della finanza Sri e continuano a svolgere oggi. Un focus specifico è sulla campagna internazionale per il disinvestimento dalle fonti fossili di energia (a cui hanno aderito investitori internazionali che gestiscono 12 trilioni di dollari di asset), che vede protagoniste molte istituzioni cattoliche anche in Italia (ad es. Caritas Italiana, il Sacro Convento di Assisi, l’Arcidiocesi di Palermo) in risposta agli inviti formulati da Papa Francesco nell’enciclica Laudato Si’. Attraverso interviste si offre anche il punto di vista di eminenti esperti cattolici che da anni si spendono sui temi della finanza Sri e degli impact investment.

La prefazione alla guida è stata curata dall’ Ing. Livio Gualerzi, Responsabile Gestione Risorse Finanziarie della Conferenza Episcopale Italiana (CEI). Gli autori della guida sono Alessandra Viscovi (Responsabile Legale di Impact SIM, Coordinatrice scientifica e docente del “Master in Finanza: strumenti, mercati e sostenibilità” promosso da ALTIS-Cattolica), Chiara Tintori (politologa e scrittrice, nel Consiglio direttivo di Filantropia Attiva Italiana, già docente universitaria su temi ambientali e già collaboratrice della rivista dei gesuiti italiani Aggiornamenti Sociali) e Andrea Di Turi (giornalista, collaboratore di Avvenire, fra i maggiori influencer al mondo su Twitter su temi di sostenibilità, nella faculty del “Master in Finanza: strumenti, mercati e sostenibilità” promosso da ALTIS-Cattolica).

Il Manuale è disponibile gratuitamente anche online sul sito di Nummus SpA www.nummus.info, società di servizi per l’analisi etica e finanziaria di patrimoni e consulente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI).

 

Nummus.info Spa
La Guida è stata realizzata grazie al contributo di Nummus Spa, società con sede a Trento, che offre servizi per l’analisi etica e finanziaria di patrimoni e ha sviluppato specifiche competenze nell’ambito dell’integrazione dei fattori ESG (ambientali, sociali e di governance). La società è unica sul mercato italiano per la tipologia dei soci coinvolti, costituiti da investitori istituzionali “pazienti” molto attenti alla sostenibilità di lungo periodo: Fondazione Santi Francesco d´Assisi e Caterina da Siena (CEI), Istituto Atesino di Sviluppo (ISA) S.p.A., Lambriana Fondazione per attività religiose e caritative (Diocesi di Milano), Società Cattolica di Assicurazione.