Un nuovo e ambizioso progetto del Centro Nocetum che metta al centro la dignità della persona. Attraverso la realizzazione di una cucina professionale e di un laboratorio di trasformazione di prodotti ortofrutticoli s’intende sviluppare un punto di ristoro innovativo che aiuti a nutrire sia il corpo sia lo spirito, offrendo nello stesso tempo occupazione per donne svantaggiate.

di Gloria Mari

1-117036

Il Centro Nocetum è situato nella Cascina Corte S. Giacomo, a sud di Milano, in quella porzione di territorio che unisce il centro di Milano con l’Abbazia di Chiaravalle, oggi meglio conosciuto come Valle dei Monaci.

Qui, dal 1988, un gruppo tra consacrati e laici ha iniziato ad operare per farne un luogo di spiritualità, di accoglienza e di condivisione. Dopo oltre venti anni questo sogno si sta realizzando, e Nocetum è diventato una comunità educativa per mamme con bambini, un punto di riferimento per persone in difficoltà – grazie a tante attività gestite in gran parte da volontari – e un promotore di progetti legati alla custodia del creato e alla valorizzazione del territorio e alla sua connessione con la Via Francigena.

Sono molti i progetti realizzati in questi anni: dalla ristrutturazione della cascina alla creazione di una city farm (fattoria a scopo didattico), dal restauro dell’antica Chiesetta dei santi Giacomo e Filippo agli happy hour multiculturali, comprese le tante iniziative di integrazione e coesione, in rete con le tante realtà che operano in loco.

 

L’anno scorso, dopo un corso di panificazione ed orticoltura che ha permesso a 21 donne in difficoltà del quartiere di svolgere apprendistati lavorativi (creando anche diversi sbocchi occasionali), si è deciso di intraprendere un nuovo e ambizioso progetto che metta al centro la dignità della persona. Attraverso la realizzazione di una cucina professionale e di un laboratorio di trasformazione di prodotti ortofrutticoli s’intende sviluppare un punto di ristoro innovativo che aiuti a nutrire sia il corpo sia lo spirito, offrendo nello stesso tempo occupazione per donne svantaggiate.

 

Ora vogliamo offrire un luogo immerso nel verde – e nello stesso tempo in città vicino ai mezzi -, dove dedicarsi del tempo e godere delle bellezze del creato, tornando a casa “pieni” non solo nel corpo ma anche interiormente: un orto e un frutteto dove coltivare prodotti genuini, un laboratorio per lavorarli e una cucina professionale per trasformarli in piatti semplici, locali e multiculturali, da gustare accompagnati a pensieri di spiritualità.

 

Nocetum dunque è partito dai lavori strutturali per realizzare tutto questo, grazie alla vincita di progetti e a fondi propri, ma fa fatica a coprire interamente le spese. Mancano all’appello ancora 60.000 euro per completare i locali e 10.000 euro per le tante attrezzature necessarie.

Confidiamo nelle tante persone di buona volontà che vorranno condividere quest’esperienza, riprendendo le parole di papa Francesco: “Il lavoro è una necessità, è parte del senso della vita su questa terra, [..] Il vero obiettivo di aiutare i poveri dovrebbe sempre essere di consentire loro una vita degna mediante il lavoro” (Laudato si’, n. 128) e del Cardinale Angelo Scola: “Il desiderio, nel tempo e sempre secondo modalità nuove, affrontando il bisogno e attraverso il lavoro, crea civiltà” (Abitare il mondo, EMI 2015).

Per avere ulteriori informazioni e dettagli: info@nocetum.it o telefonare allo 02 55230575 o visitare il sito www.nocetum.it .