Secondo incontro della scuola di formazione socio-politica dell’Arcidiocesi di Milano al Centro pastorale Ambrosiano (Via S. Antonio 5, Milano)

Walter Magnoni

Magnoni_Ichino

Come pensare al buon vicinato se viene meno il lavoro?

Dopo la crisi e nell’era dell’industria 4.0. non è semplice interpretare i mutamente del mercato lavorativo. Nel secondo incontro della scuola di formazione socio-politica – dopo che in quello precedente si era tematizzata la questione cruciale della comunicazione – al centro si porrà la questione del lavoro.

L’introduzione della mattinata sarà, come sempre, di taglio biblico – spirituale e proverà a interrogarsi sul senso del lavoro per l’uomo. Cosa dice a tal riguardo la Bibbia? Quali riflessioni hanno prodotto i Pontefici nei documenti della Dottrina Sociale della Chiesa? In gioco vi è anzitutto il senso del lavoro. In che senso l’uomo è chiamato al lavoro? Se è vero che il lavoro è vocazione, chi non riesce a trovarlo come deve porsi in questo mondo?

La parte centrale dell’incontro sarà lasciata al professor Pietro Ichino. Il docente è uomo di grandissima esperienza, uno dei maggiori giuslaboristi italiani con alle spalle numerosi anni di studio proprio sulle politiche del lavoro. A lui è affidata la relazione dal titolo: “Il lavoro del prossimo futuro: quali politiche per l’occupazione nell’era dell’automazione e dell’intelligenza artificiale”.

Inutile soffermarci sull’attualità del tema in connessione anche con tutte le recenti modifiche legislative. Pietro Ichino si caratterizza per la chiarezza espositiva, la precisione con cui aiuta a comprendere i termini della questione e la grande esperienza acquisita dentro una vita dove oltre alla carriera accademica, vi è pure il suo lavoro nel sindacato e nelle istituzioni, infatti è stato più volte parlamentare.

La metodologia prevede la parte di laboratorio dopo l’intervento del professore e prima del confronto con lui che avverrà nel pomeriggio.

L’ultimo momento della giornata sarà quello della testimonianza a cura dell’imprenditore Massimiliano Riva. Quest’ultimo intervento serve per mettersi a confronto con l’esperienza di un imprenditore che ha creato in questi anni molti posti di lavoro.

Se qualcuno fosse interessato alla tematica può chiedere di partecipare scrivendo una mail a: sociale@diocesi.milano.it

Si accettano iscrizioni fino all’esaurimento dei posti.